Uovodiseppiamare ha inaugurato la stagione estiva con “Summer Opening”.

Nel porticciolo di San Leone (Agrigento), il ristorante Uovodiseppiamare ha dato il via alla stagione con un evento dedicato alla sicilianità più autentica che ha visto partecipare un numeroso pubblico di clienti, professionisti e appassionati del settore. Protagonisti alcuni produttori locali selezionati per eccellenza e tradizione locale, nonché gli chef Pino Cuttaia e Alessandro Ravanà che hanno improvvisato la preparazione di alcuni piatti presenti nel nuovo menu del Bistrot.

Una giornata nel nome della qualità: dei prodotti (rigorosamente siciliani), delle preparazioni e dello stare insieme. Il “Summer Opening” che martedì 14 giugno ha affollato Uovodiseppiamare, il ristorante sul mare voluto dallo chef Pino Cuttaia, ha riscontrato partecipazione e gradimento da parte di un ampio pubblico di clienti affezionati, professionisti e appassionati del settore. Il locale, un ambiente elegante e accogliente affacciato sul mare della spiaggia di San Leone, ha voluto celebrare l’inizio dell’estate valorizzando le materie prime di terra e di mare che contraddistinguono questo suggestivo angolo di Sicilia, a due passi da mete simbolo come la Valle dei Templi e la Scala dei Turchi.

Tra i produttori presenti: Salvatore Passalacqua e la propria arte casearia con la ricotta fatta al momento e Luisa Agostino con il suo prosciutto crudo di suino nero dei Nebrodi, Presidio Slow Food, stagionato oltre 40 mesi, proposto in abbinamento allo spumante Brut Metodo Classico della cantina Milazzo. E ancora eccellenze locali come il gelato artigianale, servito con le tipiche brioche col tuppo siciliane, le arancine, servite con il Brut Metodo Classico della cantina Milazzo e il sottofondo musicale dell’Acustic Summer Band, insieme ad altri vini di produttori locali come Planeta e Donnafugata, o il primo e unico gin prodotto sull’Etna, Volcano, presenti in degustazione per l’intera giornata.

A impreziosire l’evento la presenza dello chef pluristellato Pino Cuttaia e del resident chef Alessandro Ravanà che hanno improvvisato la preparazione a quattro mani di alcuni piatti semplici, ma autentici e raffinati, anticipando parte del menu estivo proposto dal Bistrot - uno spazio più informale e veloce rispetto al ristorante, realizzato all’interno del locale. Ricette che, in linea con la cucina della memoria ideata dallo chef Pino Cuttaia, vogliono riproporre la semplicità dei piatti classici domestici e in cui il cuoco contemporaneo deriva dalla figura della mamma. Gesti semplici e cultura di un popolo, quindi, dietro a piatti intramontabili e conosciuti da tutti, come i tortellini panna e prosciutto, durante l’evento realizzati a mano proprio con ripieno del Prosciutto crudo di suino nero dei Nebrodi. Uovodiseppiamare sul lungomare di San Leone (Agrigento) è stato inaugurato la scorsa estate, una location dove sostenibilità fa rima con una cucina di mare autentica che esalta materie prime di alta qualità provenienti dai piccoli produttori locali.

Altre informazioni

Martina Tramontin
Cellulare +39 327 7994409
martina.tramontin@smstudiopr.it